Conciliare vita e lavoro, lo sappiamo, è difficile per tutti. Lo è ancora di più per i genitori che esercitano la libera professione. In Puglia gli avvocati, stanno sperimentando con successo il progetto Weavv, il Welfare degli Avvocati. 
Per la prima volta, tutti gli Ordini degli Avvocati  pugliesi hanno fatto rete e hanno partecipato congiuntamente al bando “Fondo Genitori” della Regione Puglia (Avviso Pubblico BURP n.102 del 8/9/2016) con lo scopo di fornire supporto economico, sulla base di predeterminati criteri di accessibilità alle previdenze e alle provvidenze previste, ai giovani professionisti genitori che si dibattono con difficoltà tra la necessità di dover affrontare indifferibili e onerose spese legate alla professione e la necessità altrettanto di far fronte alle spese di cura familiare.
Da qui nasce il progetto di comunicazione #WeAvv, il Welfare degli Avvocati ideato e gestito dall’associazione di promozione sociale “Città dei Bimbi” e promosso dal Cpo (Comitato Pari Opportunità) e dall’ Ordine degli Avvocati  di Bari in collaborazione con gli Ordini forensi di tutti i distretti pugliesi (Trani, Lecce, Brindisi, Taranto e Foggia.).
Nel 2017 la campagna di comunicazione e di sensibilizzazione  del progetto WeAvv  ha messo a disposizione degli avvocati pugliesi l’app WeAvv scaricabile sia su Ios che Android e ha promosso un tour di workshop itineranti nelle sedi  territoriali degli Ordini degli Avvocati di Puglia che si conclude con l’evento finale di giovedì 21 giugno  in Piazza Mercantile a Bari.
Due eventi in uno, possiamo dire: la prima parte della serata è dedicata alle famiglie. A tutte le famiglie. Alle famiglie baresi e non che vorranno portare i loro figli nella piccola family- house di barideibimbi dove associazioni e aziende del nostro network offriranno – gratuitamente – laboratori, spettacoli, intrattenimento, animazione.
QUI il programma e le modalità per aderire.
La serata, a partire dalle 20,30 è dedicata agli avvocati di  tutta la Puglia ma l’invito è esteso a tutta la cittadinanza. L’accesso è libero.
Sarà la straordinaria attrice Daniela Baldassarra ad inaugurare la serata con lo spettacolo “Zero a Zero” mentre il cabarettista e musicista Gianni Ciardo concluderà  il programma della ricca serata-evento.
Tra teatro, musica e cabaret ci sarà anche il tempo per confrontarsi e discutere sul tema centrale del progetto: la conciliazione dei tempi di vita familiare e vita lavorativa di genitori sempre più affannati  e in cerca di aiuto per far quadrare la tabella di marcia dell’intera famiglia, giorno dopo giorno.
Lo faremo con il talk moderato dalla giornalista Elisa Forte  al quale sono stati invitati  il sindaco di Bari e presidente dell’Anci nazionale Antonio Decaro insieme ai due principali protagonisti di WeAvv:il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Bari, Giovanni Stefanì e la presidente della rete dei Cpo (Comitati Pari Opportunità) degli ordini forensi pugliesi, Giovanna Brunetti, promotori e attuatori del progetto realizzato grazie al Fondo Genitori della Regione Puglia.  Conduce la giornalista e scrittrice Annamaria Minunno.
A raccontare in diretta sulla webradio e sui social ci sarà anche Radio Panetti: l’equipe degli studenti-aspiranti giornalisti sarà guidata da Antonio Curci e Maria Raspatelli, due docenti dell’istituto IISS Panetti-Pitagora di Bari che con entusiasmo ed abnegazione ha condotto, proprio nelle ultime ore, il gruppo di giovani comunicatori a guadagnare il primo premio per il miglior progetto di innovazione digitale della Città Metropolitana di Bari  nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale.
Dettagli e aggiornamenti sull’ evento finale di Weavv  li trovate ogni giorno sull’invito Facebook   https://www.facebook.com/events/195548591093382/  che vi invitiamo a far girare  nelle vostre chat e tra i vostri amici. Lo ricordiamo: per le famiglie con figli piccoli (fino a 1o/12 anni) la festa inizia alle 19 con tante attività. SCOPRITE QUI IL PROGRAMMA
NOTE SUL FONDO GENITORI DELLA REGIONE PUGLIA
 Il Fondo Genitori della Regione Puglia è un’azione innovativa e pioneristica già presa ad esempio e mutuata da altre amministrazioni regionali, come ad esempio, la Sardegna. La gestione del Fondo contribuisce alle esigenze della categoria per  824.250 euro: è il primo step di un più grande progetto di rete tra gli Ordini regionali, rappresentato dal logo WEAVV che vuole superare una volta per tutti gli individualismi di campanile e la ristretta visione locale per intraprendere un percorso unitario che promuova e definisca la necessità di interventi di supporto al reddito in un’ottica di conciliazione dei tempi di lavoro e di cura che siano istituzionalizzati e non più erogati una tantum.
Se vuoi avvalerti del servizio di presa in carico di tuo figlio per assistere alla serata in tranquillità e permettere al bambino/a di giocare a pochi metri da te, prenota subito: i posti sono limitati. INFO QUI 
Print Friendly, PDF & Email