di Alberto Armenio 

Dott-Alberto-Armenio150x150La carie è un processo distruttivo che colpisce i tessuti duri del dente. Molto spesso si forma in giovanissima età perché non si spazzolano bene i denti: i bambini hanno poca “propensione” per lo spazzolamento dei denti e lo fanno su suggerimento dei genitori. Verso i sei-sette anni non si possiede una buona manualità nello spazzolamento e a volte non si riesce a spazzolare perfettamente le superfici dei denti: in tal modo si possono formare le carie. Proprio a questa età compaiono (erompono) i primi molari permanenti che dovrebbero essere conservati sani a vita. Uno dei metodi per prevenire la carie dei molari è la “sigillatura dei solchi”. I solchi sono presenti sulla superficie masticante dei molari e al loro interno si annida placca e batteri che sono responsabili della carie. I solchi possono essere profondi e difficili da spazzolare: in questi solchi si formerà la carie con più probabilità.

La sigillatura è uno scudo anticarie, forma una superficie più liscia e non profonda, quindi più facile da tenere pulita: un metodo sicuro e indolore per proteggere I denti dei bambini dalla carie. Il sigillante è una vernice fluida, quasi invisibile, che è applicata alla superficie di masticazione dei denti posteriori. Il materiale sigillante forma uno schermo duro di protezione che “sigilla” il dente e i solchi non rendendoli aggredibili dalla carie.

 

Quali denti dovrebbero essere sigillati?

Sigillante 2Le sigillature sono fatte solo sui denti permanenti posteriori: i primi e secondi molari. Questi sono i denti che di solito presentano solchi e fessure sulla superficie di masticazione. Il Dentista, solo dopo aver controllato i denti, potrà dire se sono consigliabili le sigillature e se queste saranno efficaci per prevenire la carie. Alcuni denti formano solchi profondi e stretti che sarà necessario sigillare, altri invece hanno solchi meno profondi che non richiedono sigillature.

Come vengono fatte?

Il trattamento è normalmente rapido e immediato e richiede solo alcuni minuti per dente. Il dente è completamente pulito con uno spazzolino e successivamente viene applicata la vernice sigillante che “indurisce e si attacca al dente” grazie ad una speciale lampada.

Il bambino sentirà qualcosa?

No, il trattamento è assolutamente indolore, veloce e si effettua senza anestesia. A fine procedura non si sentirà alcuna differenza nella masticazione tra prima e dopo il trattamento.

Quanto tempo durano le sigillature?

Le sigillature normalmente durano molti anni, ma il Dentista dovrà controllarle periodicamente per accertarsi che siano sempre intatte e quindi efficaci. Ogni tanto capita che si consumino, e in tal caso si ripristinano per escludere che la carie possa iniziare a svilupparsi al di sotto.

Come funzionano?

La vernice sigillante forma una barriera che copre i solchi profondi e le piccole fissure dei denti dove è estremamente facile che la carie si formi e si sviluppi.

Quando andrebbero fatte?

Le sigillature sono applicate non appena i denti permanenti iniziano ad uscire. Il primo intervento si fa verso i 6-7 anni, appena arrivano i primi molari permanenti. Il secondo verso gli 11-12 anni, quando emergono i secondi molari.

Quanto costa?

Il costo varia da specialista a specialista. E’ evidente che non eseguire le sigillature, ritenute necessarie dal Dentista, espone il bambino al rischio di andare incontro allo sviluppo di carie sui denti definitivi con conseguenze peggiori sia per quanto riguarda la sua salute orale che per i maggiori costi relativi ai trattamenti conseguenti (otturazioni, terapie canalari).

I bambini devono comunque pulire i denti?

Si ovviamente. E’ sempre essenziale che continuino a farlo e bene. La superficie più liscia dei denti sarà più facile da tenere pulita e sana con il normale spazzolamento dei denti. Sicuramente le sigillature dei solchi diminuiranno il rischio di carie.

 

Buona sigillatura a tutti!

 

Print Friendly, PDF & Email