Dottor Alberto Armenio dentista ortodonzista Bari

Il dottor Alberto Armenio

di Alberto Armenio

Dopo avervi parlato QUI, nel mio primo articolo che ha inaugurato la mia collaborazione  e consulenza sul portale www.cittadeibimbi.it in cui mi sono soffermato su come si forma  la carie nei bambini, ecco l[highlight]a seconda parte del mio intervento sui consigli per prevenire la formazione della carie nei bambini.[/highlight]

Nella prevenzione della carie dentale,[highlight] l’igiene orale gioca un’importanza fondamentale, [/highlight]rimuovendo placca e residui di cibo che portano alla sua formazione.

 

Ecco le regole principali:

  • Lavati i denti con lo spazzolino almeno tre volte al giorno: dopo la colazione, il pranzo e dopo cena
  • Usa il filo interdentale quotidianamente per rimuovere la placca nello spazio interdentale e sotto il margine gengivale
  • Segui un’ alimentazione equilibrata. Gli zuccheri contenuti in caramelle, dolci, cioccolata, bevande e cibi zuccherati hanno una grossa responsabilità nella formazione della carie dentale. I batteri responsabili della carie trasformano gli zuccheri, non rimossi dai denti, in acidi in circa 20 minuti. Inoltre, tanto maggiore è la frequenza con cui mangiamo zuccheri in genere, tanto più alto è il rischio di carie dentale. Evita quindi snacks frequenti con cibi dolci, specialmente se appiccicosi:
  • Marmellata, miele, cioccolato, caramelle favoriscono l’adesione ai denti degli zuccheri in maniera prolungata.
  • Usa un dentifricio contenente fluoro
  • Usa uno spazzolino con setole integre, morbide e arrotondate. Non usare spazzolini con setole troppo dure o consumate e piegate: sostituisci lo spazzolino ogni due mesi circa.
  • Effettua regolari visite di controllo dal dentista. La prevenzione può evitare l’insorgenza di problemi e fa in modo che problemi di minore importanza non diventino seri
  • In alcuni casi il Dentista o il Pediatra potrebbero prescriverti delle integrazioni di fluoro quotidiane.

carie aiutoMa veniamo alle domande più ricorrenti che mi rivolgono i genitori nel mio studio dentistico.

 Come faccio a sapere se mio figlio ha una carie?

Soltanto il tuo Dentista ti può dire con certezza se ha una carie. Questo perché a volte le carie si sviluppano sotto la superficie dentale, laddove è impossibile vedere. Con il tempo, lo smalto dentale inizia a indebolirsi sotto la superficie mentre la parte esterna rimane intatta. Quando l’erosione diventa abbastanza importante, la superficie crolla formando un piccolo buco nel dente. E’ importante che il Dentista rilevi la carie prima di questo crollo: intercettare le carie nello stadio iniziale è importante per evitare complicanze e dolori. Conviene quindi farsi controllare dal Dentista ogni 6 mesi al fine di “scoprire” e curare eventuali carie iniziali.

 Come si cura un dente cariato?

Per curare un dente cariato, il Dentista rimuove la parte di dente danneggiata dalla carie fino a trovare tessuto sano. La cavità così ottenuta è poi disinfettata ed il dente viene restaurato. Quando la carie è molto profonda, può essere necessario eseguire un trattamento più lungo e complesso (cura canalare) per salvare il dente prima di procedere con un restauro.

 Perché è importante curare subito la carie?

Una volta individuata la carie è preferibile curarla subito, anche se il dente non fa male; essa, infatti, progredisce danneggiando seriamente il dente, a volte in maniera irreparabile. Curare un dente cariato, ne migliora la funzionalità masticatoria ed estetica, ed è importante anche per evitare che la carie coinvolga i denti vicini. Restaurare un dente cariato durante lo stadio iniziale, comporta un procedimento più semplice ed economico rispetto ad una cura canalare o ad altre procedure che possono rendersi necessarie quando la carie ha già seriamente danneggiato il dente.

[highlight]Alla prossima settimana[/highlight]. Se vuoi contattarmi  scrivi nel mio forum QUI

Parte seconda – Fine 

Print Friendly, PDF & Email